Architettura e viaggi - Turismo responsabile

Shard of Glass - Londra Shard of Glass - Londra (UK)

L’evoluzione di Londra, a partire dal nuovo millennio, passa attraverso il profilo del suo orizzonte sempre più verticale. A fianco di meravigliose case vittoriane il nuovo skyline sarà sempre più caratterizzato da grattacieli alti fino a 300 metri che si affacceranno direttamente sul Tamigi, grattacieli altamente tecnologici ed efficienti dal punto di vista energetico.

Infinity Tower – Dubai (UAE)
Dubai conta moderni centri commerciali, lussuosi resort e grattacieli diventati veri e propri punti di riferimento e mete ideali per gli appassionati di architettura contemporanea.
La nostra spiaggia preferita in zona, godibilissima con il bimbo piccolo, è la spiaggia della Feniglia, che raggiungevamo in bicicletta attraverso l’ampia pineta. Qui ci siamo divertiti a dar da mangiare ai daini...
Il momento in cui abbiamo avvistato la tartaruga che, deposte le uova, torna in mare, è stato bello ed emozionante, ma purtroppo dietro il turismo ecologico e naturalistico si nasconde un vero business e pertanto...
Bonifacio e i suoi dintorni ci sono piaciuti moltissimo e consigliamo di non perdere il sentiero delle Falesie (rigorosamente a piedi o in bicicletta fino al faro Pertusato e alla scenografica Plage de St Antoine), il centro di...
Se è vero che a Manhattan si trovano tutti i luoghi più celebri di New York - Times Square, Central Park, l'Empire State Building - ragion per cui molti tendono a identificare la Grande Mela con Manhattan medesimo, è altrettanto...
Non abbiamo scelto di visitare il Venezuela, per lo meno non per un periodo di ben quattro settimane, il destino ha scelto per noi. Quest'anno avevamo programmato un viaggio in Perù, così abbiamo acquistato i biglietti aerei...
Questo viaggio è il proseguimento del bel viaggio in Vietnam. Da Hanoi abbiamo volato con Vietnam Airlines su Hong Kong, dove siamo rimasti per cinque - sei giorni. La curiosità nei confronti di questa città era infatti che...
Ancora una volta in Asia: è incredibile ma vero, non ci stanchiamo mai di visitarla, ci attraggono l'atmosfera dei suoi templi, la semplicità della gente che vive e lavora nelle campagne, la folta e rigogliosa vegetazione...
Pensiamo alla casa tradizionale giapponese o alle case da tè: uno stretto rapporto tra abitazione e natura, un'atmosfera intima e raccolta tra legno, bambù, shoji (i pannelli mobili che formano le pareti interne ed esterne)...
Da molto tempo sognavamo di visitare l'India, attratti dalla sua cultura e dalla sua spiritualità. Per un motivo o per un altro però abbiamo sempre rimandato il viaggio, aspettando forse la stagione più adatta o semplicemente il momento...
Terra lontana la Cambogia, lontana dai ricordi e persino dalle mete del turismo di massa; si perchè trent'anni e oltre di guerra civile, tra gli orribili crimini dei khmer rossi e lo spettro delle mine antiuomo, ce l'hanno fatta davvero...
Il nostro itinerario nella Valle della Loira ha seguito il corso delle placide acque del fiume, in cui si specchiano cinque secoli di architettura nata per soddisfare le esigenze di re e nobili: sovrani e conti dal sangue blu fecero costruire...
E' bellissima la regione subsahariana, zona centrale del Marocco, con vasti paesaggi solcati dalle fertili valli fluviali del Draa e del Dades, su cui si stagliano imponenti kasbah di terra rossa, verdi palmeti e i cieli del deserto...
Il nostro fedele cicerone di viaggio è stato Joe Cummings, l'autore della guida della Thailandia della Lonely Planet (tradotta da edt), da cui non ci siamo mai staccati e che è diventato una specie di "spirito guida" per la scelta dei siti...
Da città del Messico, per tutto il viaggio, ci siamo spostati via terra esclusivamente a mezzo di pullman viaggiando per lo più durante le ore notturne. Questa scelta ci ha permesso di ridurre notevolmente i costi del viaggio e di...
La Turchia è uno dei paesi, tra quelli che abbiamo visitato, che ci è piaciuto di più. E' una terra bellissima, ricchissima di storia, arte, architettura. Del resto non potrebbe essere diversamente, adagiata nel punto...
Le mete non erano solo i raffinati caffè viennesi, i locali notturni o la Vienna classica e neoclassica ma ovviamente, le immancabili architetture Art Nouveau di Wagner e Olbrich, i quartieri razionalisti degli anni '30...
1992: anno fondamentale per la storia dell'architettura e dell'urbanistica contemporanea legato a due grandi eventi, l'Expo Universale di Siviglia e soprattutto le Olimpiadi di Barcellona, per i quali sono stati attuati...
L'archittettura nazionalista
a Budapest

Mattia Scarpellino
Viaggiare vuol dire conoscere, esplorare, migliorarsi. Quantomeno è uno dei modi per farlo. Il confronto tra i popoli, tra culture e civiltà diverse, la scoperta di nuove emozioni alla vista dei luoghi più belli, sono solo alcune conseguenze del piacere di viaggiare. Il resto vuol dire spirito di adattamento, conoscenza, tolleranza e rispetto del diverso. Questo è per noi viaggiare: ogni momento è buono per partire e qualsiasi pretesto vale la pena di un viaggio: scoprire una nuova architettura contemporanea o visitare un tempio di antiche civiltà, posti incontaminati ed esotici o città moderne. I nostri viaggi sono rigorosamente dis-organizzati, ovvero scappiamo da qualsiasi forma di viaggio organizzato perchè non sopportiamo di alzarci all'ora che qualcun altro stabilisce per noi, nè tantomeno ci piace stabilire un itinerario fisso che non può essere cambiato o spendere cifre da capogiro. Figuriamoci che spesso cambiamo programmi durante il viaggio stesso o decidiamo una meta il giorno prima di partire. Ci piace pensare di praticare un turismo responsabile, basato sul rispetto dell'ambiente in senso lato e sulla capacità di adattamento. Preferiamo e scegliamo sistemazioni e alloggi gestiti per lo più dalle popolazioni locali; ovvero privilegiamo le sistemazioni semplici e caratteristiche (senza rinunciare alla pulizia), rispetto a quelle offerte dalle grandi catene alberghiere gestite da multinazionali (che spesso oltretutto speculano su paesaggi naturali deturpandone la bellezza).
Insomma perchè scegliere un hotel a cinque stelle quando si può avere la bella casa di un pescatore greco? Anche questo è un modo per conoscere un paese. La casa del pescatore greco è unica, irripetibile e riconoscibile per i materiali, la posizione, la tipologia, l'inserimento nell'ambiente. L'hotel a cinque stelle è uguale in tutto il mondo.

HostelBookers.it

HostelBookers.it, tutto il piacere di viaggiare budget-friendly

Voli low cost

Volagratis.com:
tutti i voli in un Click!


 
ARCHITETTURA&VIAGGI è una realizzazione di Sonia Piazzini e Francesco Pinzani. Tutti i contenuti quali logo, impostazione grafica, testi e fotografie sono di proprietà esclusiva degli autori del sito. Pertanto ARCHITETTURA&VIAGGI ed i suoi contenuti NON sono utilizzabili liberamente per scopi commerciali in quanto protetti dalle leggi italiane e internazionali sul diritto di autore.
Marocco: Verdi palme e kasbah di terra Turchia: Un ponte tra Asia ed Europa India del Nord: Saggezza millenaria e caos impossibile Thailandia: La terra dei sorrisi Francia: Pedalare tra Loira e Normandia Spagna: 1992, tra l'Expo e le Olimpiadi Vienna: In viaggio con papà Cambogia: Il volto enigmatico di Avalokiteshvara Architettura e Viaggi - Homepage